Spinergy - Credito di imposta
Servizi

Credito di imposta

Richiedi una consulenza gratuita

Il Decreto Legge n. 21 del 21 marzo 2022 ha introdotto la possibilità di beneficiare di un credito di imposta finalizzato al contenimento dei costi di approvvigionamento per l’acquisto di energia elettrica gas naturale per tutte le imprese ed ha aggiornato al rialzo le percentuali previste per le imprese energivore e gasivore.

 

Il trimestre energia elettrica

Alle imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW, diverse dalle imprese a forte consumo di energia elettrica e’ riconosciuto, a  parziale  compensazione dei maggiori oneri  effettivamente  sostenuti  per  l’acquisto  della componente energia,  un  contributo  straordinario,  sotto  forma  di credito di imposta, pari al 12 per cento della  spesa  sostenuta  per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata nel secondo trimestre dell’anno 2022,  comprovato  mediante  le  relative fatture d’acquisto, qualora il prezzo della stessa,  calcolato  sulla base della media riferita al primo trimestre  2022,  al  netto  delle imposte e degli eventuali sussidi, abbia  subito  un  incremento  del costo per kWh superiore al 30 per  cento  del  corrispondente  prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019.

 

Il trimestre gas naturale

Alle imprese diverse da quelle a forte consumo di  gas  naturale e’riconosciuto a parziale compensazione dei  maggiori   oneri effettivamente  sostenuti  per  l’acquisto  del  gas   naturale,   un contributo straordinario, sotto forma di credito di imposta, pari  al 20 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto del  medesimo  gas, consumato nel  secondo  trimestre  solare  dell’anno  2022,  per  usi energetici diversi dagli usi termoelettrici,  qualora  il  prezzo  di riferimento del gas naturale, calcolato come media, riferita al primo trimestre   2022,   dei   prezzi   di   riferimento    del    Mercato Infragiornaliero  (MI-GAS)  pubblicati  dal   Gestore   del   mercati energetici (GME), abbia subito un  incremento  superiore  al  30  per cento del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo  trimestre dell’anno 2019.

 

Incremento del credito d’imposta in favore delle imprese energivore e gasivore

Alle imprese energivore, i  cui  costi per kWh della componente  energia  elettrica,  calcolati  sulla  base della media del primo trimestre 2022 ed  al  netto  delle  imposte  e degli eventuali sussidi, hanno subito un incremento del costo per KWh superiore al 30 per cento  relativo  al  medesimo  periodo  dell’anno 2019, anche tenuto conto  di  eventuali  contratti  di  fornitura  di durata  stipulati  dall’impresa,  e’   riconosciuto   un   contributo straordinario a parziale compensazione dei maggiori oneri  sostenuti, sotto forma di credito di imposta, pari al 25 per cento  delle  spese sostenute per la componente energetica acquistata  ed  effettivamente utilizzata nel secondo trimestre 2022.

 

Alle imprese gasivore è riconosciuto,  a  parziale  compensazione  dei   maggiori   oneri sostenuti  per   l’acquisto   del   gas   naturale,   un   contributo straordinario, sotto forma di credito di  imposta,  pari  al  20  per cento  della  spesa  sostenuta  per  l’acquisto  del  medesimo   gas, consumato nel  secondo  trimestre  solare  dell’anno  2022,  per  usi energetici diversi dagli usi termoelettrici,  qualora  il  prezzo  di riferimento del gas naturale, calcolato come media, riferita al primo trimestre   2022,   dei   prezzi   di   riferimento    del    Mercato Infragiornaliero  (MI-GAS)  pubblicati  dal   Gestore   del   mercati energetici (GME), abbia subito un  incremento  superiore  al  30  per cento del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo  trimestre dell’anno 2019.

 

Affidati ad un esperto

Spinergy Srl è in grado di supportare il cliente nel processo di verifica preliminare e del successivo ottenimento del beneficio fiscale.

Per verificare il rispetto dei requisiti minimi necessari al conseguimento del credito di imposta non esitare a contattarci.

Richiedi ora una consulenza gratuita senza impegno